Stampe Artistiche e Oggettistica
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Chia Sandro

Sandro Chia nasce a Firenze il 20 Aprile 1946 dove frequenta l'Istituto d'Arte e successivamente l'Accademia di Belle Arti.
Si stabilisce nel 1971 a Roma dove ha luogo la sua prima personale presso la Galleria La Salita. Attorno al 1976 il suo lavoro ha una svolta, abbandona le sperimentazioni concettuali e  rimette mano ai mezzi della pittura e del disegno.
Nel 1980 espone alla sezione "Aperto 80" alla Biennale di Venezia insieme agli altri esponenti della Transavanguardia, corrente artistica nata in Italia nata in quell'anno e caratterizzata dall’immediatezza ed, in alcuni casi, dalla “brutalità” del segno pittorico, dalla “corposità” dell’impatto cromatico e dai colori violenti. Nello stesso anno si reca a New York dove espone con una personale alla Galleria Sperone WestWater Fischer, dopodiché si trasferisce nella Grande Mela, lavorando tra l’America e l’Italia.
In pittura Sandro Chia ammira e guarda a Maestri del passato quali Tiziano, Masaccio, Tintoretto, Lotto, Michelangelo, e tra i contemporanei De Chirico, Lèger, Cèzanne, Chagall, che rielabora nella sua idea dell'arte nella ricerca dei motivi della propria esistenza. Nascono così figure che appartengono e vivono della pittura, personaggi melanconici, spesso sospesi tra cielo e terra. Le sue tele, ricche di colore, affondando le proprie radici nella tradizione italiana. Il manierismo di Chia poggia su una modalità di stile che si piega al cambiamento veloce della pittura e nella pittura.
Vive e lavora a New York soggiornando spesso in Italia a Montalcino.