Stampe Artistiche e Oggettistica
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Stampa d' Arte - Incisione

LE TECNICHE DI STAMPA INCISORIE

LA  CALCOGRAFIA:

Il termine Calcografia proviene dal greco e più precisamente dall’unione di due termini :  χαλκός  “Calcos” (Rame) e γράϕω “grafo” (scrivo, incido).
​​Rappresenta l’arte di incidere un metallo (rame, zinco, ottone..)  per ricavarne delle matrici di stampa  per riprodurre i disegni su carta. La tecnica calcografica si identifica con la denominazione di ‘stampa ad incavo’. E’ infatti nell’incavo del segno scavato sulla lastra che si deposita l’inchiostro che per mezzo di un torchio, definito anch’esso ‘calcografico’,   viene trasferito sul foglio di carta.

LA LITOGRAFIA:

(dal greco λίϑος "pietra" e γραϕία "scrittura"). - Si chiama così quel procedimento per cui qualunque scritto o disegno o incisione, fatto su pietra con inchiostri grassi, può da questa essere trasportato, per azione chimica o meccanica, su carta, metallo o altro supporto, in quel numero di copie che si desidera.

La litografia è una tecnica di incisione basata su un fenomeno ben noto dall’antichità, ossia la reciproca repulsione fra l’acqua e le sostanze grasse.
Materiale basilare è la pietra litografica, una pietra calcarea dalla struttura granulare fine, ma molto regolare. La pietra già incisa è cosparsa di talco, pulita con gomma arabica e acido nitrico e, successivamente, più volte inchiostrata per essere infine portata al torchio litografico, da cui uscirà l’opera completa.

LA XILOGRAFIA:

Con il termine xilografia (dal greco xylographêin; composto di ‘xilo’ e -‘grafia’; letteralmente ‘scrivere su legno’) si definisce un particolare procedimento di stampa in cui la matrice è costituita da una tavoletta di legno sulla quale si intaglia l’immagine desiderata. Nello specifico, con xilografia si indica sia la matrice incisa nel legno, sia la stampa realizzata con tale tecnica.
​​​​​​​Il disegno sulla tavola è realizzato in rilievo. Le parti scavate con un particolare strumento detto sgorbia risulteranno alla stampa bianche mentre quelle in rilievo risulteranno nere.
Con l’invenzione e la diffusione della carta, la xilografia conosce vasto sviluppo, iniziando a diffondersi anche in Europa, dove veniva utilizzata per la stampa dei tessuti, la produzione di immagini sacre, di carte da gioco e illustrazioni di vario genere. In Germania, Francia e Paesi Bassi, agli inizi del quattrocento  si assiste quindi alla produzione dei primi libri illustrati con la tecnica della xilografia.